0 Condivisioni

Linea telefonica affari: come scegliere l’offerta giusta per la tua impresa

Hai avviato la tua attività con fatica, sudore e determinazione. Forse è accaduto molti anni fa o forse pochi mesi. Che tu sia un novello imprenditore o un veterano combattente il risultato non cambia. Avrai già sperimentato, probabilmente, giornate piene di soddisfazione e speranza alternate ad inquietanti notti insonni. Se ancora non ti è accaduto sii paziente. Accadrà. Quella che potrebbe sembrare una minaccia è, in verità, un’importante occasione per fare alcune, importanti riflessioni. Sei sicuramente un tipo abituato a prendere decisioni, anche in velocità. Dalla più piccola che affronti con distrazione a quella più grande che ti richiede energie e tempo, essere imprenditore significa valutare con attenzione le opportunità che ti si prospettano per scegliere, possibilmente, quella migliore per la tua attività. E’ però fondamentale considerare, sempre, anche le minacce che incombono sulla tua impresa, minacce che a volte non sono così evidenti da essere subito notate. linea telefonica affari Non si tratta sempre di roba terribile, a volte ti trovi ad affrontare problemi più sottili ma ugualmente fastidiosi. E spesso, nel grande calderone delle cose da affrontare quotidianamente in azienda, qualcosa può sempre sfuggire oppure essere considerato di poco conto. Ecco quindi spuntare all’orizzonte l’argomento telefonia business ed ADSL o FIBRA per la tua attività, un aspetto che, spesso, diventa rilevante solo dopo aver notato, all’improvviso, l’impatto che ha sulla tua azienda, sia in termini di costi sia in termini di efficienza del servizio scelto. Sicuramente, però, tu non rientri tra questi imprenditori. Come faccio ad averne la certezza? Perché hai cercato su google una soluzione, un’idea, un faro nella notte dei dubbi e delle mille clausole che appestano questo settore. Ed è proprio per te che ho deciso di scrivere una guida su come scegliere l’utenza telefonica aziendale migliore per la tua attività. Per te che vuoi conoscere i criteri di scelta più importanti, le soluzioni migliori presenti sul mercato in termini di costo e di qualità oltre la velocità internet, a quali aspetti devi prestare particolare attenzione e cosa proprio non ti conviene fare. Da 12 anni aiuto liberi professionisti, titolari di piccole e medie imprese, manager di grandi aziende a trovare la soluzione giusta che è, sempre, quella che si adatta perfettamente alle caratteristiche e le esigenze dell’attività. Una soluzione di telefonia aziendale su misura tramite una mia consulenza diretta richiedibile qui. Immagino che, a questo punto, tu possa avere fretta di capire meglio e sapere subito tutte le informazioni che ti servono per fare la scelta giusta per la tua attività. Iniziamo allora.

Telefonia aziendale: cosa devi sapere per non sbagliare

Rispetto al passato l’offerta inerente la telefonia, al giorno d’oggi, è particolarmente vasta e complessa da decifrare. Oltre alle più blasonate come telecom business, vodafone partita iva e windtre business, sono presenti sul mercato molte altre aziende e vari tipi di prezzo. Sebbene il mercato libero sia indubbiamente un vantaggio per chi fa impresa e deve ottimizzare i costi, spesso liberi professionisti ed imprenditori si trovano in una giungla di offerte business, promozioni imperdibili e proposte di ogni tipo. Come scegliere, quindi, la soluzione perfetta per la tua attività senza impazzire e senza sbagliare? Come consulente di telefonia aziendale potrai richiedere una mia diretta consulenza , cliccando qui, consiglio sempre ai miei clienti di non lasciarsi tentare troppo dalle mirabolanti promesse delle compagnie telefoniche. Al contrario è essenziale valutare con attenzione le piccole clausole che si trovano nelle proposte di contratto telefonia aziendale. Scegliere la linea telefonica affari giusta per i tuoi obiettivi è importante per non ritrovarti spiacevoli sorprese a posteriori o non poter contare su un certo tipo di qualità. linea telefonica affari Indubbiamente i telefoni cellulari siano in costante crescita negli ultimi anni, per un’attività di qualsiasi tipo, piccola o grande che sia, è fondamentale anche poter contare sul numero fisso e la sua connettività annessa. Ecco quindi i passaggi principali da tenere in mente prima di valutare una proposta per la tua linea telefonica business:
  • Analizza il traffico telefonico ed internet che ha, normalmente, la tua attività
  • Valuta i servizi fondamentali che servono per garantire il buon funzionamento della tua attività (ad esempio il tipo di linea analogica, digitale o voip o l’eventuale connettività con banda garantita)
  • Considera la spesa media mensile del tuo piano telefonico ed broadband internet
  • Valuta la presenza, l’uso o meno di un centralino telefonico o la necessità di acquistarlo/nollegiarlo
  • Verifica la copertura telefonica dei vari operatori e la tecnologia ADSL/FIBRA/HDSL di accesso ad internet presente nella tua zona
Una volta ottenute tutte queste informazioni puoi scegliere con maggiore cognizione di causa la proposta telefonia business più in linea con le esigenze della tua impresa. Ti sei mai accorto che la maggior parte delle aziende di telefonia sembra offrire, in fin dei conti, proposte simili tra loro? Forse sì o forse no, ad ogni modo puoi notare che molte promozioni telefonia aziendale si somigliano sia in termini di prezzo sia in termini di servizi offerti. Ad esempio, le offerte tim business possono sembrare, guardandole in modo non approfondito, simili a quelle di fastweb p iva. Mi riferisco nello specifico ai piani tariffari aziendali, offerte che propongono prezzi che si aggirano dai 30 ai 50 euro più IVA a salire, ovviamente in base anche alla grandezza dell’impresa. Di solito i servizi inclusi in questi abbonamenti sono le chiamate illimitate sul territorio nazionale, ADSL e/o FIBRA fino a 1000 mega, l’eventuale installazione della linea telefonica affari da parte di tecnici specializzati ed il router. Specialmente se sei titolare di un’impresa che ha dipendenti ed esigenze ben precise ti conviene fare una valutazione molto attenta e personalizzata di quello che ti serve davvero, sia in termini di prestazioni sia di ottimizzazione dei costi. Quando vengo contattato da un’azienda prevedo, infatti, una prima consulenza gratuita (richiedibile da qui) proprio per rendermi conto delle caratteristiche dell’azienda stessa, questo per poter analizzare al meglio tutti gli aspetti e fornire una soluzione su misura. E’ importante anche mettere la telefonia aziendale a confronto per capire quale convenga maggiormente e non solo da un punto di vista economico. Le offerte cambiano davvero di continuo e se ti basi solo sull’elemento prezzo rischi di fare gravi errori, disastri che poi vedrai constatare fin dall’attivazione della nuova offerta business,  magari per aver inconsapevolmente scelto il tipo di linea o connettività che non si adatta alle tue apparecchiature, errore che potrà bloccarti per giorni o settimane e vedere ben chiaro sulla fattura dell’operatore scelto, possibili addebiti di tutti gli interventi svolti al fine di ripristinare e risolvere l’inconveniente presentatosi . Adesso che ti ho dato una rapida ma importante panoramica sulla telefonia fissa aziendale vediamo, insieme, un altro tasto spesso dolente per ogni impresa: la connettività.

Non solo telefono aziendale: l’offerta broadband per le imprese

Penso che sia ormai quasi impossibile trovare, oggi, un’attività di qualsiasi tipo ed operante in qualsivoglia settore, che non abbia la necessità di contare su una buona ed affidabile connettività. Internet è ormai un partner indispensabile per i propri affari. A questo punto potresti pensare che sia facile scegliere una buona promozione, in fondo ce ne sono parecchie in giro! Vodafone partita iva, offerta tutto telecom, offerte wind aziende e molte altre sembrano offrire vantaggi incredibili a prezzi davvero vantaggiosi. Ma è tutto oro quello che luccica? Davvero basta scegliere l’offerta telefonica migliore e smettere di pensare alla connettività internet della tua azienda? Sì, lo ammetto, questa è decisamente una domanda retorica. Ovviamente non è tutto così semplice, specialmente se vuoi ottenere 10 senza spendere 20. Per questo motivo suggerisco sempre ai miei clienti di esaminare alcuni, cruciali punti prima di valutare un’eventuale offerta di connettività aziendale, ecco quali sono:
  • La velocità prevista di upload e download (vedi l’articolo che parla sulla velocità, cliccando qui)
  • L’esistenza o meno del contributo attivazione linea business
  • L’esistenza o meno di costi legati alla chiusura del contratto telefonia precedente
  • Tutte le clausole e condizioni presenti sulla proposta di contratto business
  • Il livello di qualità dell’assistenza clienti business (qua ci sarà link al relativo articolo)
  • Presenza o meno di canone mensile per la vendita rateale router
  • Garanzie previste in merito ai tempi di risoluzione di eventuali guasti tecnici
  • Eventuale connettività dati di backup se prevista
Un altro fondamentale caratteristica su cui basare la tua scelta è il tipo di impresa che sei. Sei un libero professionista? Sei il titolare di una piccola o media impresa? Sei a capo di una grande azienda? O, ancora, sei il proprietario di un’attività online? linea telefonica affariA seconda della categoria alla quale appartieni potresti dover valutare alcuni aspetti e non altri, vediamo di chiarire subito questo punto e darti alcune preziose informazioni. Se sei un libero professionista e, magari, sei home-based ovvero svolgi principalmente la tua attività presso la tua abitazione, puoi valutare anche promozioni meno articolate ed onerose da un punto di vista tariffario. Devi solo verificare bene la tariffa che vai a scegliere in relazione ai device che utilizzi per lavoro (smartphone, tablet, notebook) ed al tuo livello di mobilità (viaggi spesso oppure no) e al tipo di connettività con o senza IP STATICO. Se, poi, in caso di impresa media o piccola ciò che davvero fa la differenza è la stabilità della connessione internet, per l’azienda più grande potrebbe essere necessario fare richiesta di linea dati asimmetrica, questo per assicurare un’adeguata continuità di connessione, senza picchi o fluttuazioni di banda. Questo, come forse avrai già intuito, è vero anche per le aziende che basano il loro business nei servizi online.

Le tecnologie di connessione per le aziende

Per scegliere la soluzione giusta l’ideale è avere una buona visione d’insieme, per questo motivo voglio spiegarti, in modo veloce, le tecnologie più importanti e diffuse che vengono utilizzate per dare una buona connessione alle aziende. Un tempo era il 56K con l’incubo della grande lentezza della trasmissione dei dati. Per fortuna oggi possiamo contare su strumenti all’avanguardia che possono garantire un elevato livello di prestazioni:
  • ADSL. La tipologia più utilizzata anche dai privati. Perfetta se cerchi una soluzione con un buon rapporto qualità/prezzo e non hai esigenze importanti di connettività. La caratteristica principale dell’ADSL e che devi considerare bene è la poca stabilità della connessione la quale è spesso soggetta a determinate fasce orarie. Ad esempio, una connessione ADSL può avere qualche esitazione in momenti di intenso traffico internet, quanto moltissimi utenti si connettono contemporaneamente. La velocità massima è 20 mega in download ed 1 mega in upload e la lontananza dalla centrale
  • HDSL o SHDSL (sua evoluzione). Al contrario dell’ADSL, questa soluzione garantisce una connessione stabile 24 ore su 24, senza picchi o sbalzi di banda. Se è proprio ciò che ti serve devi considerare che avrai bisogno di installare una linea dedicata dalla tua struttura fino alla centrale dell’operatore telefonico. Scegliendo questa connessione potrai contare su una velocità massima di ben 8 mega sia in upload sia in download. L’HDSL è perfetta per aziende che cercano una connettività stabile ed e rivolta a professionisti o medie aziende che devono mobilitare un flussi di dati continuo, stabile e una quantità di dati molto importante
  • Fibra FTTC . Sicuramente un tipo di connessione molto in voga negli ultimi tempi. Si arriva ad un massimo di 300 mega in download e 20 mega in upload sfruttando una tecnologia che unisce la fibra ottica al rame denominata FTTC, di gran lunga il più noto, e significa “Fiber To The Cabinet”, dove “cabinet” è l’armadio stradale da cui si dipartono poi le singole connessioni ai vari box presenti nella zona coperta . Sicuramente una soluzione interessante per piccole e medie imprese
  • Fibra FTTH, Un tipo di connessione molto interessante che arriva ad un massimo di 1000 mega in download e 100 mega un upload , sfruttando una connessione e la sua tecnologia completamente in fibra ottica. Questa richiede interventi molto più invasivi per arrivare sino alle singole aziende, con i disagi che è facile immaginare. Acronimo che implica e che significa semplicemente “Fiber To The Home”, ovvero “fibra fino alla casa”.
  • Connessione satellitare. Viene di solito considerata da quelle imprese che si trovano in zone non ancora coperte dalle connessioni sopra riportate (eh sì, ancora esistono nel nostro Paese). Di solito prevede un limite di tot giga al mese con dei notevoli latenze nell’accedere alle informazioni ricercate su internet.

La conoscenza è potere: quali sono gli aspetti più temuti della telefonia aziendale

Fino a questo momento ti ho parlato di soluzioni, opportunità, offerte e servizi. Ti ho mostrato alcuni aspetti da tenere in considerazione sia nella linea fissa sia con internet. Insomma, sembra quasi un mondo senza ombre. Come forse già hai sperimentato, la telefonia business è tutt’altro che rosa e fiori. Al contrario esistono numerosi problemi e vere e proprie minacce per gli imprenditori. linea telefonica affari Il mio intento non è spaventarti ma avvertirti. Nei miei 15 anni di esperienza come consulente di telefonia aziendale ne ho viste veramente di tutti i colori, per questo motivo mi fa piacere condividere con te alcuni aspetti che mettono spesso in crisi i titolari di imprese ed i liberi professionisti. Sei pronto a scoprirli? Eccoli qua:
  • Cambio gestore. Sembra facilissimo, un’operazione da nulla ed invece non è proprio così. Le probabilità che qualcosa vada storto non sono così basse. Se un privato può avere delle scocciature per rimanere qualche ora o un paio di giorni senza essere raggiungibile, per te che hai un’impresa potrebbe essere un bel disastro. O no?
  • Costi nascosti (o visibili con una potente lente di ingrandimento). E’ vero che una certa offerta può sembrare davvero irresistibile ma se ci fossero altri costi come quello di attivazione, di chiusura contratto o del modem? Prima di lanciarti è meglio conoscere bene la situazione (io qui inserirei il link al modulo di richiesta consulenza gratuita)
  • Argomento penali. Questo ha a che fare con il cambio gestore, è un altro aspetto da valutare perché potrebbe portare a spese ingenti, specialmente se si parla di imprese medie o grandi, di costi che rasentano l’impossibile
  • Durata del contratto. Altro aspetto bollente, la confusione è spesso alta in questo ambito. E’ vero o no che l’abbonamento ha una durata di 24/30/36 mesi? E’ possibile disdire senza costi? Ed il router o lo smartphone annesso al pacchetto mobile? Queste sono le domande che più spesso mi vengono poste ed alle quali mi preoccupo di rispondere nel dettaglio, questo perché sono molto importanti per scegliere al meglio la giusta proposta
  • Le SIM ricaricabili. Spesso si pensa che queste siano ad uso esclusivo dei privati ma in verità non è proprio così. Anche un’impresa può farne uso, nei giusti modi. Un esempio? Se hai una collaborazione temporanea con un professionista potresti pensare a questa soluzione, in questo modo avresti ciò che ti serve risparmiando sulle spese se i costi sono realmente fatturati
Magari ti sarà capitato di scontrarti anche con altri problemi o inconvenienti, tuttavia questi, a mio parere e per quella che è la mia lunga esperienza, sono tra gli aspetti che mettono maggiormente in difficoltà o in confusione.

La miglior soluzione per la tua linea telefonica affari

A volte mi piace provocare, lo ammetto. L’ho appena fatto intitolando questo ultimo paragrafo della guida sulla telefonia aziendale in questo modo. Prima di tutto voglio ringraziarti per essere arrivato fino a qui, so di averti chiesto molto perché stai leggendo da ben 2600 parole. Non male, davvero. Adesso posso dirti che la miglior soluzione per la tua linea telefonica aziendale è quella che tiene in considerazione tutte le esigenze, le caratteristiche, la dimensione della tua attività. Per farla breve, quella che si adatta a te e non il contrario. Non dimenticare mai questo concetto ed avrai la sicurezza, la consapevolezza di scegliere la soluzione giusta per la tua attività. Sei tim partita iva o hai telecom aziende? Ti piacerebbe valutare alternative vantaggiose ed ottime prestazioni per la tua linea telefonica business? Le offerte windtre per le aziende sono variegate e si adattano perfettamente ad ogni esigenza, dall’attività più piccola fino a quella più importante. Se ti piacerebbe avere un consulente dedicato che lavora al posto tuo per trovare la soluzione giusta per farti risparmiare ed ottenere ancora più qualità e servizi, richiedi subito la tua consulenza gratuita con me e sfrutta tutta la mia esperienza ultradecennale nel settore a tuo favore.
 

CHI SONO

Piacere sono Giuseppe, consulente per passione, opero nel settore della telefonia da oltre un decennio. Aiuto e consiglio aziende e imprenditori con la massima trasparenza per ottenere le migliori condizioni possibili
 
 
custom logoGiuseppe VirziGiuseppe Virzi
5 Stelle 11 recensioni ricevute
google logo
Roberto Campanella Avatar
Roberto Campanella
6/27/2020 - Google

Ottima persona, professionalmente molto preparata. Affidabile e corretto molto chiaro e trasparente. Di solito con questi professionisti si lavora una volta sola perché poi c’è sempre qualcosa che non ti soddisfa, non è il caso nostro in quanto siamo al secondo rinnovo contrattuale e la soddisfazione è rimasta inalterata anzi è riuscito a proporci più servizi risparmiando pure. Lo consigliamo ad occhi chiusi.

 
 

Categorie

Ultimi Commenti

Linea telefonica affari: come scegliere l’offerta giusta per la tua impresa

Hai avviato la tua attività con fatica, sudore e determinazione. Forse è accaduto molti anni fa o forse pochi mesi. Che tu sia un novello imprenditore o un veterano combattente il risultato non cambia. Avrai già sperimentato, probabilmente, giornate piene di soddisfazione e speranza alternate ad inquietanti notti insonni. Se ancora non ti è accaduto sii paziente. Accadrà. Quella che potrebbe sembrare una minaccia è, in verità, un’importante occasione per fare alcune, importanti riflessioni. Sei sicuramente un tipo abituato a prendere decisioni, anche in velocità. Dalla più piccola che affronti con distrazione a quella più grande che ti richiede energie e tempo, essere imprenditore significa valutare con attenzione le opportunità che ti si prospettano per scegliere, possibilmente, quella migliore per la tua attività. E’ però fondamentale considerare, sempre, anche le minacce che incombono sulla tua impresa, minacce che a volte non sono così evidenti da essere subito notate. linea telefonica affari Non si tratta sempre di roba terribile, a volte ti trovi ad affrontare problemi più sottili ma ugualmente fastidiosi. E spesso, nel grande calderone delle cose da affrontare quotidianamente in azienda, qualcosa può sempre sfuggire oppure essere considerato di poco conto. Ecco quindi spuntare all’orizzonte l’argomento telefonia business ed ADSL o FIBRA per la tua attività, un aspetto che, spesso, diventa rilevante solo dopo aver notato, all’improvviso, l’impatto che ha sulla tua azienda, sia in termini di costi sia in termini di efficienza del servizio scelto. Sicuramente, però, tu non rientri tra questi imprenditori. Come faccio ad averne la certezza? Perché hai cercato su google una soluzione, un’idea, un faro nella notte dei dubbi e delle mille clausole che appestano questo settore. Ed è proprio per te che ho deciso di scrivere una guida su come scegliere l’utenza telefonica aziendale migliore per la tua attività. Per te che vuoi conoscere i criteri di scelta più importanti, le soluzioni migliori presenti sul mercato in termini di costo e di qualità oltre la velocità internet, a quali aspetti devi prestare particolare attenzione e cosa proprio non ti conviene fare. Da 12 anni aiuto liberi professionisti, titolari di piccole e medie imprese, manager di grandi aziende a trovare la soluzione giusta che è, sempre, quella che si adatta perfettamente alle caratteristiche e le esigenze dell’attività. Una soluzione di telefonia aziendale su misura tramite una mia consulenza diretta richiedibile qui. Immagino che, a questo punto, tu possa avere fretta di capire meglio e sapere subito tutte le informazioni che ti servono per fare la scelta giusta per la tua attività. Iniziamo allora.

Telefonia aziendale: cosa devi sapere per non sbagliare

Rispetto al passato l’offerta inerente la telefonia, al giorno d’oggi, è particolarmente vasta e complessa da decifrare. Oltre alle più blasonate come telecom business, vodafone partita iva e windtre business, sono presenti sul mercato molte altre aziende e vari tipi di prezzo. Sebbene il mercato libero sia indubbiamente un vantaggio per chi fa impresa e deve ottimizzare i costi, spesso liberi professionisti ed imprenditori si trovano in una giungla di offerte business, promozioni imperdibili e proposte di ogni tipo. Come scegliere, quindi, la soluzione perfetta per la tua attività senza impazzire e senza sbagliare? Come consulente di telefonia aziendale potrai richiedere una mia diretta consulenza , cliccando qui, consiglio sempre ai miei clienti di non lasciarsi tentare troppo dalle mirabolanti promesse delle compagnie telefoniche. Al contrario è essenziale valutare con attenzione le piccole clausole che si trovano nelle proposte di contratto telefonia aziendale. Scegliere la linea telefonica affari giusta per i tuoi obiettivi è importante per non ritrovarti spiacevoli sorprese a posteriori o non poter contare su un certo tipo di qualità. linea telefonica affari Indubbiamente i telefoni cellulari siano in costante crescita negli ultimi anni, per un’attività di qualsiasi tipo, piccola o grande che sia, è fondamentale anche poter contare sul numero fisso e la sua connettività annessa. Ecco quindi i passaggi principali da tenere in mente prima di valutare una proposta per la tua linea telefonica business:
  • Analizza il traffico telefonico ed internet che ha, normalmente, la tua attività
  • Valuta i servizi fondamentali che servono per garantire il buon funzionamento della tua attività (ad esempio il tipo di linea analogica, digitale o voip o l’eventuale connettività con banda garantita)
  • Considera la spesa media mensile del tuo piano telefonico ed broadband internet
  • Valuta la presenza, l’uso o meno di un centralino telefonico o la necessità di acquistarlo/nollegiarlo
  • Verifica la copertura telefonica dei vari operatori e la tecnologia ADSL/FIBRA/HDSL di accesso ad internet presente nella tua zona
Una volta ottenute tutte queste informazioni puoi scegliere con maggiore cognizione di causa la proposta telefonia business più in linea con le esigenze della tua impresa. Ti sei mai accorto che la maggior parte delle aziende di telefonia sembra offrire, in fin dei conti, proposte simili tra loro? Forse sì o forse no, ad ogni modo puoi notare che molte promozioni telefonia aziendale si somigliano sia in termini di prezzo sia in termini di servizi offerti. Ad esempio, le offerte tim business possono sembrare, guardandole in modo non approfondito, simili a quelle di fastweb p iva. Mi riferisco nello specifico ai piani tariffari aziendali, offerte che propongono prezzi che si aggirano dai 30 ai 50 euro più IVA a salire, ovviamente in base anche alla grandezza dell’impresa. Di solito i servizi inclusi in questi abbonamenti sono le chiamate illimitate sul territorio nazionale, ADSL e/o FIBRA fino a 1000 mega, l’eventuale installazione della linea telefonica affari da parte di tecnici specializzati ed il router. Specialmente se sei titolare di un’impresa che ha dipendenti ed esigenze ben precise ti conviene fare una valutazione molto attenta e personalizzata di quello che ti serve davvero, sia in termini di prestazioni sia di ottimizzazione dei costi. Quando vengo contattato da un’azienda prevedo, infatti, una prima consulenza gratuita (richiedibile da qui) proprio per rendermi conto delle caratteristiche dell’azienda stessa, questo per poter analizzare al meglio tutti gli aspetti e fornire una soluzione su misura. E’ importante anche mettere la telefonia aziendale a confronto per capire quale convenga maggiormente e non solo da un punto di vista economico. Le offerte cambiano davvero di continuo e se ti basi solo sull’elemento prezzo rischi di fare gravi errori, disastri che poi vedrai constatare fin dall’attivazione della nuova offerta business,  magari per aver inconsapevolmente scelto il tipo di linea o connettività che non si adatta alle tue apparecchiature, errore che potrà bloccarti per giorni o settimane e vedere ben chiaro sulla fattura dell’operatore scelto, possibili addebiti di tutti gli interventi svolti al fine di ripristinare e risolvere l’inconveniente presentatosi . Adesso che ti ho dato una rapida ma importante panoramica sulla telefonia fissa aziendale vediamo, insieme, un altro tasto spesso dolente per ogni impresa: la connettività.

Non solo telefono aziendale: l’offerta broadband per le imprese

Penso che sia ormai quasi impossibile trovare, oggi, un’attività di qualsiasi tipo ed operante in qualsivoglia settore, che non abbia la necessità di contare su una buona ed affidabile connettività. Internet è ormai un partner indispensabile per i propri affari. A questo punto potresti pensare che sia facile scegliere una buona promozione, in fondo ce ne sono parecchie in giro! Vodafone partita iva, offerta tutto telecom, offerte wind aziende e molte altre sembrano offrire vantaggi incredibili a prezzi davvero vantaggiosi. Ma è tutto oro quello che luccica? Davvero basta scegliere l’offerta telefonica migliore e smettere di pensare alla connettività internet della tua azienda? Sì, lo ammetto, questa è decisamente una domanda retorica. Ovviamente non è tutto così semplice, specialmente se vuoi ottenere 10 senza spendere 20. Per questo motivo suggerisco sempre ai miei clienti di esaminare alcuni, cruciali punti prima di valutare un’eventuale offerta di connettività aziendale, ecco quali sono:
  • La velocità prevista di upload e download (vedi l’articolo che parla sulla velocità, cliccando qui)
  • L’esistenza o meno del contributo attivazione linea business
  • L’esistenza o meno di costi legati alla chiusura del contratto telefonia precedente
  • Tutte le clausole e condizioni presenti sulla proposta di contratto business
  • Il livello di qualità dell’assistenza clienti business (qua ci sarà link al relativo articolo)
  • Presenza o meno di canone mensile per la vendita rateale router
  • Garanzie previste in merito ai tempi di risoluzione di eventuali guasti tecnici
  • Eventuale connettività dati di backup se prevista
Un altro fondamentale caratteristica su cui basare la tua scelta è il tipo di impresa che sei. Sei un libero professionista? Sei il titolare di una piccola o media impresa? Sei a capo di una grande azienda? O, ancora, sei il proprietario di un’attività online? linea telefonica affariA seconda della categoria alla quale appartieni potresti dover valutare alcuni aspetti e non altri, vediamo di chiarire subito questo punto e darti alcune preziose informazioni. Se sei un libero professionista e, magari, sei home-based ovvero svolgi principalmente la tua attività presso la tua abitazione, puoi valutare anche promozioni meno articolate ed onerose da un punto di vista tariffario. Devi solo verificare bene la tariffa che vai a scegliere in relazione ai device che utilizzi per lavoro (smartphone, tablet, notebook) ed al tuo livello di mobilità (viaggi spesso oppure no) e al tipo di connettività con o senza IP STATICO. Se, poi, in caso di impresa media o piccola ciò che davvero fa la differenza è la stabilità della connessione internet, per l’azienda più grande potrebbe essere necessario fare richiesta di linea dati asimmetrica, questo per assicurare un’adeguata continuità di connessione, senza picchi o fluttuazioni di banda. Questo, come forse avrai già intuito, è vero anche per le aziende che basano il loro business nei servizi online.

Le tecnologie di connessione per le aziende

Per scegliere la soluzione giusta l’ideale è avere una buona visione d’insieme, per questo motivo voglio spiegarti, in modo veloce, le tecnologie più importanti e diffuse che vengono utilizzate per dare una buona connessione alle aziende. Un tempo era il 56K con l’incubo della grande lentezza della trasmissione dei dati. Per fortuna oggi possiamo contare su strumenti all’avanguardia che possono garantire un elevato livello di prestazioni:
  • ADSL. La tipologia più utilizzata anche dai privati. Perfetta se cerchi una soluzione con un buon rapporto qualità/prezzo e non hai esigenze importanti di connettività. La caratteristica principale dell’ADSL e che devi considerare bene è la poca stabilità della connessione la quale è spesso soggetta a determinate fasce orarie. Ad esempio, una connessione ADSL può avere qualche esitazione in momenti di intenso traffico internet, quanto moltissimi utenti si connettono contemporaneamente. La velocità massima è 20 mega in download ed 1 mega in upload e la lontananza dalla centrale
  • HDSL o SHDSL (sua evoluzione). Al contrario dell’ADSL, questa soluzione garantisce una connessione stabile 24 ore su 24, senza picchi o sbalzi di banda. Se è proprio ciò che ti serve devi considerare che avrai bisogno di installare una linea dedicata dalla tua struttura fino alla centrale dell’operatore telefonico. Scegliendo questa connessione potrai contare su una velocità massima di ben 8 mega sia in upload sia in download. L’HDSL è perfetta per aziende che cercano una connettività stabile ed e rivolta a professionisti o medie aziende che devono mobilitare un flussi di dati continuo, stabile e una quantità di dati molto importante
  • Fibra FTTC . Sicuramente un tipo di connessione molto in voga negli ultimi tempi. Si arriva ad un massimo di 300 mega in download e 20 mega in upload sfruttando una tecnologia che unisce la fibra ottica al rame denominata FTTC, di gran lunga il più noto, e significa “Fiber To The Cabinet”, dove “cabinet” è l’armadio stradale da cui si dipartono poi le singole connessioni ai vari box presenti nella zona coperta . Sicuramente una soluzione interessante per piccole e medie imprese
  • Fibra FTTH, Un tipo di connessione molto interessante che arriva ad un massimo di 1000 mega in download e 100 mega un upload , sfruttando una connessione e la sua tecnologia completamente in fibra ottica. Questa richiede interventi molto più invasivi per arrivare sino alle singole aziende, con i disagi che è facile immaginare. Acronimo che implica e che significa semplicemente “Fiber To The Home”, ovvero “fibra fino alla casa”.
  • Connessione satellitare. Viene di solito considerata da quelle imprese che si trovano in zone non ancora coperte dalle connessioni sopra riportate (eh sì, ancora esistono nel nostro Paese). Di solito prevede un limite di tot giga al mese con dei notevoli latenze nell’accedere alle informazioni ricercate su internet.

La conoscenza è potere: quali sono gli aspetti più temuti della telefonia aziendale

Fino a questo momento ti ho parlato di soluzioni, opportunità, offerte e servizi. Ti ho mostrato alcuni aspetti da tenere in considerazione sia nella linea fissa sia con internet. Insomma, sembra quasi un mondo senza ombre. Come forse già hai sperimentato, la telefonia business è tutt’altro che rosa e fiori. Al contrario esistono numerosi problemi e vere e proprie minacce per gli imprenditori. linea telefonica affari Il mio intento non è spaventarti ma avvertirti. Nei miei 15 anni di esperienza come consulente di telefonia aziendale ne ho viste veramente di tutti i colori, per questo motivo mi fa piacere condividere con te alcuni aspetti che mettono spesso in crisi i titolari di imprese ed i liberi professionisti. Sei pronto a scoprirli? Eccoli qua:
  • Cambio gestore. Sembra facilissimo, un’operazione da nulla ed invece non è proprio così. Le probabilità che qualcosa vada storto non sono così basse. Se un privato può avere delle scocciature per rimanere qualche ora o un paio di giorni senza essere raggiungibile, per te che hai un’impresa potrebbe essere un bel disastro. O no?
  • Costi nascosti (o visibili con una potente lente di ingrandimento). E’ vero che una certa offerta può sembrare davvero irresistibile ma se ci fossero altri costi come quello di attivazione, di chiusura contratto o del modem? Prima di lanciarti è meglio conoscere bene la situazione (io qui inserirei il link al modulo di richiesta consulenza gratuita)
  • Argomento penali. Questo ha a che fare con il cambio gestore, è un altro aspetto da valutare perché potrebbe portare a spese ingenti, specialmente se si parla di imprese medie o grandi, di costi che rasentano l’impossibile
  • Durata del contratto. Altro aspetto bollente, la confusione è spesso alta in questo ambito. E’ vero o no che l’abbonamento ha una durata di 24/30/36 mesi? E’ possibile disdire senza costi? Ed il router o lo smartphone annesso al pacchetto mobile? Queste sono le domande che più spesso mi vengono poste ed alle quali mi preoccupo di rispondere nel dettaglio, questo perché sono molto importanti per scegliere al meglio la giusta proposta
  • Le SIM ricaricabili. Spesso si pensa che queste siano ad uso esclusivo dei privati ma in verità non è proprio così. Anche un’impresa può farne uso, nei giusti modi. Un esempio? Se hai una collaborazione temporanea con un professionista potresti pensare a questa soluzione, in questo modo avresti ciò che ti serve risparmiando sulle spese se i costi sono realmente fatturati
Magari ti sarà capitato di scontrarti anche con altri problemi o inconvenienti, tuttavia questi, a mio parere e per quella che è la mia lunga esperienza, sono tra gli aspetti che mettono maggiormente in difficoltà o in confusione.

La miglior soluzione per la tua linea telefonica affari

A volte mi piace provocare, lo ammetto. L’ho appena fatto intitolando questo ultimo paragrafo della guida sulla telefonia aziendale in questo modo. Prima di tutto voglio ringraziarti per essere arrivato fino a qui, so di averti chiesto molto perché stai leggendo da ben 2600 parole. Non male, davvero. Adesso posso dirti che la miglior soluzione per la tua linea telefonica aziendale è quella che tiene in considerazione tutte le esigenze, le caratteristiche, la dimensione della tua attività. Per farla breve, quella che si adatta a te e non il contrario. Non dimenticare mai questo concetto ed avrai la sicurezza, la consapevolezza di scegliere la soluzione giusta per la tua attività. Sei tim partita iva o hai telecom aziende? Ti piacerebbe valutare alternative vantaggiose ed ottime prestazioni per la tua linea telefonica business? Le offerte windtre per le aziende sono variegate e si adattano perfettamente ad ogni esigenza, dall’attività più piccola fino a quella più importante. Se ti piacerebbe avere un consulente dedicato che lavora al posto tuo per trovare la soluzione giusta per farti risparmiare ed ottenere ancora più qualità e servizi, richiedi subito la tua consulenza gratuita con me e sfrutta tutta la mia esperienza ultradecennale nel settore a tuo favore.
 

CHI SONO

Piacere sono Giuseppe, consulente per passione, opero nel settore della telefonia da oltre un decennio. Aiuto e consiglio aziende e imprenditori con la massima trasparenza per ottenere le migliori condizioni possibili
 
 
custom logoGiuseppe VirziGiuseppe Virzi
5 Stelle 11 recensioni ricevute
google logo
Roberto Campanella Avatar
Roberto Campanella
6/27/2020 - Google

Ottima persona, professionalmente molto preparata. Affidabile e corretto molto chiaro e trasparente. Di solito con questi professionisti si lavora una volta sola perché poi c’è sempre qualcosa che non ti soddisfa, non è il caso nostro in quanto siamo al secondo rinnovo contrattuale e la soddisfazione è rimasta inalterata anzi è riuscito a proporci più servizi risparmiando pure. Lo consigliamo ad occhi chiusi.

 
 

Categorie

Ultimi Commenti

0 Condivisioni